MAURIZIO GERI SWINGTET

Lunedì 8 agosto 2016 ore 21.00 - Trento 
Cortile scuole Crispi

  

Italia

Gli inizi della carriera di Maurizio Geri sono al fianco di Caterina Bueno, un monumento della canzone popolare toscana a cui perfino De Gregori ha voluto rendere omaggio dedicandogli una splendida canzone. E poi il lungo sodalizio, che continua, con Riccardo Tesi in numerosi progetti molti dei quali passati anche da Trento. Poi, un giorno, la chitarra di Geri si innamora di Django Reinhardt e di quel genere chiamato manouche, dove si fondono swing, tradizione rom e il valzer musette. È così che nel 1995 nasce questo Swingtet che si ispira alla tradizione zingara alsaziana del padre fondatore, ma la arricchisce di quella peculiare sensibilità per la canzone d’autore che Geri ha sviluppato nel tempo. Un’alchimia nuova e originale, che strizza l’occhio al mediterraneo e che fa di questo ensemble un gruppo di riferimento in Italia, l’unico ad oggi ad aver partecipato al più importante festival francese dedicato a Django: “Samois sur Seine”. Nel quarto album uscito nel 2014 dal titolo “Swing a sud” Geri è anche autore di nove dei dieci brani presenti e conferma accanto ad indiscusse qualità tecniche, stilistiche e arrangiative di saper amalgamare con gusto tutte le sue passioni e influenze musicali.

Line-up
Maurizio Geri: chitarra e voce
Luca Giovacchini: chitarra
Michele Marini: clarinetto
Giacomo Tosti “Giacobazzi”: fisarmonica e piano
Nicola Vernuccio: contrabbasso

Link video:
Video 1
Video 2
Video 3
Video 4
Video 5

torna indietro