Orchestra popolare delle Dolomiti
Canti e balli dalle Dolomiti del primo Novecento

Mercoledì 6 agosto 2014 ore 21.00 - Trento 
Cortile interno Palazzo Thun

    

Italia - Veneto, Trentino, Sudtirolo

A due anni dal suo esordio, proprio ad Itinerari folk, ritorna l’Orchestra popolare delle Dolomiti, un ensemble di musicisti del Triveneto che scommettono sull’importanza di far rivivere una memoria musicale appartenente ai territori dolomitici, riemersa attraverso il ritrovamento di manoscritti del primo Novecento. Oltre alle melodie contenute nei quaderni recuperati da Manuela De Luca Valente nel Comune di S. Vito di Cadore ed arrangiati dal maestro Francesco Ganassin, il repertorio spazia verso le ballate alpine (La Pastora), i brani d’autore come Stelutis alpinis o altre danze caratteristiche provenienti dai diversi territori.
Nel mese di maggio l’ensemble ha appena terminato la registrazione del suo primo CD.
Al progetto orchestrale partecipano circa venticinque musicisti, appartenenti a gruppi attivi nell’ambito della musica tradizionale, ma anche di formazione classica: Abies alba (Trentino), Al Tei (Belluno), Alessandro Tombesi ensemble (Veneto) Bandabrian (Veneto), Calicanto (Veneto), Compagnia del fil de fer (Trentino), Mideando string quintet (Veneto), Pasui (Alto Adige/Sudtirol), Quartetto Neuma (Trentino).

Claudia Ferronato, voce
Andrea Ferlini, Marco Brancalion, Mauro Odorizzi, Modesto Brian, Bruno Scanagatta, Enrico Professione, violini
Annamaria Moro, Enrico Cocco, violoncello
Alessandro Tombesi, arpa tirolese
Nicola Odorizzi, organetto diatonico
Sandro Del Duca , Franco Susini, Volker Klotz, flauti e cornamusa
Alessandra Bertazzo, Sandro Boni , Mirko Saltori, Stefano Santangelo, mandolino e mandola
Andrea Da Cortà, mandolino, banjo, cornamusa, concertina
Roberto Tombesi, mandoloncello, cetra, armonica, percussioni
Maurizio Tomasi , Andrea Pedrotti, chitarra
Giancarlo Tombesi, contrabbasso
Francesco Ganassin, armonium, clarinetto, direzione e arrangiamenti

torna indietro