sabato 17 luglio 2010 ore 21.30 - Trento, piazza Cesare Battisti

Cinema - Afghan Star (Afghanistan)




Havana Marking (Afghanistan, 2009, 87’)

Dopo trent’anni di guerra e di governo dei talebani, la cultura pop è tornata in Afghanistan. Milioni di spettatori seguono la trasmissione televisiva «Afghan Star», un reality canoro in cui concorrenti da tutto il paese, tra i quali anche tre donne, si esibiscono per un montepremi di 1000 dollari e sono votati dal pubblico a casa. Due donne e due uomini sono i protagonisti del film, che segue il loro cammino nel programma e le loro vite fuori dal palco, soprattutto dopo che una delle due ragazze, Setara, originaria di Herat, ha avuto il coraggio di togliersi il velo e ballare in diretta tv di fronte all’intero paese.
Un gesto che non solo ha portato alla sua eliminazione, ma che ha messo in pericolo la sua stessa vita.
Al Sundance 2009, il film ha vinto il Premio per il Miglior Documentarista al Mondo ed il Premio del Pubblico al Miglior Documentario al Mondo.

Cinema - The Sacred Dancer (Italia)




Diego d’Innocenzo (Italia, 2009, 30’)

Nel villaggio indiano di Dimirisena, Biswajit è uno degli ultimi Gotipua, bambini sacri donati al tempio per danzare in onore di Shiva truccati e vestiti come le De-vadasi, votate all’adorazione del dio. Un frammento straordinario della cultura indiana che scompare per sempre nell’indifferenza di una società proiettata verso lo sviluppo globale.

torna indietro