Renato Borghetti Quartet
La Fisarmonica dei Gauchos

martedì 6 luglio 2010 ore 21.30 - Trento, piazza Cesare Battisti

Brasile

Le sue radici sono nella musica dei gauchos del Rio Grande do Sul, lo stato più meridionale del Brasile, al confine con l’Argentina. Il suo strumento è la fisarmonica a bottoni, chiamata “gaita ponto”, e con essa ha reinventato la tradizione popolare affermandosi in tutto il mondo come musicista di prima grandezza. Con uno stile unico ha miscelato i ritmi come la milonga, la chacarera o il chamanè con il tango, il jazz, il samba e numerose altre suggestioni sonore di una storia musicale ricca di incontri e sempre in ascesa. Ha avuto contatti con Hermeto Pascoal, Pixinguinha, Ron Carter, Caetano Veloso, Olodum, Stephane Grappelli, e numerosi altri artisti brasiliani e argentini. Alcuni critici hanno paragonato il suo lavoro a quello fatto da Piazzola sul tango tradizionale.
La sua modernità non è stata vista come un tradimento delle origini: infatti a Porto Alegre, Borghettinho, come lo chiamano i suoi fan, è un artista adorato per il suo carisma, il virtuosismo tecnico, l’intensità dei suoi concerti, ma soprattutto per aver saputo trasformare il folclore in una musica elegante e appassionata. La sua carriera inizia col botto nel 1984 quando il suo primo CD ottiene un successo sorprendente. Venderà oltre duecentomila copie facendolo diventare all’improvviso il primo musicista brasiliano ad ottenere il disco d’oro con un prodotto solo strumentale.
Artista prolifico ha prodotto fino ad oggi ben 19 dischi. La prima uscita in Europa nel 2005 gli vale la nomination al “Preis der Deutschen Schallplattenkritik”, mentre nello stesso anno viene selezionato per il Grammy Latino.
Il suo ultimo lavoro “Fandango!” registrato nel suo ranch vicino a Porto Alegre è uscito anche in versione DVD ed ha già ottenuto importanti riconoscimenti (nomination al Grammy Latino, premio Acorianos). Rappresenta a nostro giudizio il vertice artistico della sua discografia, un momento felice coronato nel 2009 dall’invito agli showcase di Womex, la più importante vetrina europa di world music.
I musicisti che lo accompagnano sono di grandissima levatura come emerge chiaramente anche dalla visione del DVD che documenta la registrazione di Fandango!.

Renato Borghetti | accordion (gaita ponto)
Daniel Sá | guitar
Vitor Peixoto | piano
Pedro Figueiredo | sax e flauto traverso

torna indietro