Trio Benoit Guerbigny
Maestri dell'organetto

Mercoledì 2 luglio 2008 ore 21.30 - Trento, Giardino S. Chiara

    

Francia

Nato a Parigi Benoit Guerbigny può essere considerato uno dei più interessanti interpreti dell’organetto diatonico nel vasto panorama della musica transalpina degli ultimi anni. Studente di sax al conservatorio, trova una propria via musicale nell’incontro con il cosiddetto bal folk, un movimento dal quale sono passati molti dei protagonisti della scena trad, e con un maestro d’organetto che gli trasmette quelle conoscenze tecniche e di repertorio che lo legheranno a questo strumento irrimediabilmente. Vive a Poitou dove ha messo le proprie radici e da dove ha sviluppato i suoi progetti e le creazioni musicali con differenti gruppi come Buff’Grôl, il Duo Guerbugny/Pacher “Duel en Sol Majeur”, il Duo Guerbigny/Thébaut, les Moiss’batteurs, la Fanfare l’étrange Gonzo, e di recente con il Trio Benoit Guerbigny con cui ha pubblicato il più recente CD “La genereuse”. Ad accompagnarlo ci sono due giovani come Gabriel Lenoir al violino e Aurelien Tanghe alla chitarra, membri di altri gruppi come “Shillelagh” e “Distant shores” e attivi in molti progetti dedicati in particolare alla danza come “Preambule”. La cifra stilistica e l’originalità compositiva di Guerbigny nascono da un percorso che ha solide radici nei repertori tradizionali del Poitou e delle regioni limitrofe e nell’elaborazione delle cadenze e dello swing caratteristici dei balli come le bourrèe a tre tempi, schottish, valzer, mazurche, polche, etc... Molto importante è il suo impegno nella didattica di questo strumento che ormai in Europa conta su un pubblico piuttosto numeroso: per questa ragione Guerbigny terrà un breve stage per gli allievi trentini di organetto diatonico del Laboratorio di musica popolare.

Benoit Guerbigny: organetti diatonici
Gabriel Lenoir: violino
Aurelien Tanghe: chitarra

torna indietro