DJAAKA

Venerdì 30 giugno - Trento, piazza Cesare Battisti

  

Mozambico

Il gruppo nasce nella provincia di Sofala, al confine tra Mozambico e Zimbabwe, per iniziativa di Dioniso Francesco Da Silva, percussionista e cantante carismatico che ha saputo riunire attorno a sé giovani musicisti appartenenti a tradizioni e zone diverse del Mozambico in un progetto musicale di grande ricchezza ed energia. Djaaka è una pianta che produce un frutto dal potere terapeutico rigenerante e ricostituente, una splendida immagine da associare allo spirito e al dinamismo che contraddistinguono le esibizioni di questo gruppo per la prima volta in Italia, ma già noto in Europa (Inghilterra e Olanda) dove ha anche registrato il suo ultimo CD, il terzo della discografia. Nella loro ricerca i Djaaka puntano sul ritorno alla genuinità ritmica priva di contaminazioni, ma nella produzione dei loro CD hanno anche sperimentato l’introduzione di strumenti moderni come una sezione di ottoni e di arrangiamenti meno legati alla tradizione.

Il repertorio che verrà presentato a Trento comprende una mistura di ritmi e balli di origine e tradizione diversa che caratterizzano l’esperienza di quest’area del Mozambico da sempre zona di passaggio per le carovane dirette sull’oceano indiano. Una ricchezza di elementi culturali e musicali che presenta caratteri di assoluta unicità. I dialoghi tra la timbila, una marimba con risuonatori di zucca come il più diffuso balafon, e i djambè, la percussione africana più conosciuta e diffusa, moderati dal canto spesso all’unisono esprimono sensazioni di una realtà senza limiti temporali o spaziali. I testi dei canti raccontano, nei due caratteristici idiomi N’dau e Shona, storie di uomini e donne sfortunati, ma pieni di speranza, sullo sfondo di una natura che influenza e pervade la sensibilità e l’esperienza delle comunità. La danza ha un ruolo espressivo fondamentale e due sono le forme tradizionali più comuni: muganda e mapico.

La formazione è composta da dieci elementi:
Julio Sebastiao Chissico,                                     voce
Billimo Hassane Hobassan,                                  voce
Armstrong Eduardo Goncalves Chiposse,          voce, danza
Nelson Das Neves Silvestre,                                 voce, danza
Bernardo Domingos Onuane,                             chitarra
Manuel Munaca Meno,                                       timbila
Azarias Lino Jeque,                                             tastiere
Manuel Armando Goquera Alberto,                   basso
Orlando Joao Chitsumba,                                  percussioni
Dioniso Francesco Da Silva,                                batteria

torna indietro