TRAVERSATA 
con Beppe Gambetta, 
Carlo Aonzo e Martino Coppo

(Italia)

Martedì 2 luglio

       

E’ la continuazione di una ricerca che Gambetta e Aonzo avevano iniziato qualche anno fa con "Serenata", spettacolo che proponemmo ad Itinerari nel ’97. Di loro si è accorto David Grisman che ha voluto produrre un nuovo progetto tutto dedicato alla musica degli emigrati italiani in Nord America. Il disco appena uscito è un autentico capolavoro, a tal punto che il critico di "Musica" lo giudica meritevole di un Grammy per la musica strumentale. Si possono scoprire i nomi dei musicisti italiani che hanno contribuito alla nascita del jazz e di molta musica bianca degli States; si può apprezzare la straordinaria vocazione melodica e lirica dei repertori, il livello tecnico raggiunto da Gambetta e Aonzo e la qualità incredibile della registrazione analogica alla quale Grisman, che ha partecipato al progetto anche come musicista, è legato. 
Dal vivo il ruolo di Grisman sarà svolto da Martino Coppo, leader della bluegrass band "Red Wine", e lo spettacolo è assicurato conoscendo la grande capacità d’intrattenimento di questo trio.

 

ORCHESTRA DEI MIRACOLI
saggio laboratori musica popolare

a cura dell’associazione Cantiere popolare e della Scuola musicale Il Diapason

Riproponiamo l’idea, che negli anni scorsi ha avuto un notevole gradimento, di far esibire gli allievi e i partecipanti ai Laboratori di musica popolare, con un programma di musiche tradizionali che sono state oggetto di studio nel corso dell’anno. L’ensemble che abbiamo scherzosamente soprannominato "Orchestra dei miracoli" ha come obiettivo anche quello di avvicinare persone che sono interessate all’apprendimento della musica secondo un approccio non accademico, basato essenzialmente sull’ascolto, la pratica e la conoscenza di repertori di musica etnica e popolare.

I corsi attivati sono stati quelli di organetto diatonico (ins. Nicola Odorizzi), violino (ins. Corrado Bungaro, Mauro Odorizzi), chitarra (ins. Dennis Pisetta e Riccardo Miori), percussioni a cornice (Sara Giovinazzi e Saul Bocuzzi) e flautino irlandese (Giovanni Dal Rì).

torna indietro