MARKU RIBAS (Brasile)

ribas.gif (15515 byte)

Sabato 17 luglio

Tra le ex colonie portoghesi il Brasile rappresenta per la musica un pianeta sconfinato e affascinante. Lo stato del Minas Gerais (miniere generali), un altopiano vastissimo con capitale Belo Horizonte, Ŕ in particolare uno straordinario punto di incrocio di tutte le differenze culturali che attraversano il paese, un luogo dove tutte queste diversitÓ si rendono magicamente visibili e riconoscibili. Il C.D.M. di Rovereto (Centro Didattico Musicateatrodanza), Ŕ da tempo impegnato a sviluppare contatti culturali con le realtÓ associative e musicali del Minas ed Ŕ in questo ambito che Ŕ nato l’incontro con Marku Ribas, mineiro di Pirapora, e la proposta di questo spettacolo.

La carriera artistica di Ribas ci proietta in un caleidoscopio di esperienze ricchissimo e difficilmente riassumibile. Cantante, percussionista, chitarrista e polistrumentista, compositore, Marco Antonio Ribas Ŕ a ben vedere un musicista totale, capace di attraversare tutti i generi musicali, ma con un forte legame con la propria tradizione e soprattutto con lo spirito con cui si vive la musica in Brasile. Anche per questo Ŕ molto amato dalla gente che riconosce in lui la capacitÓ di trasmettere il lato mistico del Minas e di comunicare in un linguaggio al tempo stesso popolare e particolare.

La sua carriera prende il via all’inizio degli anni sessanta ed Ŕ documentata da dodici album a suo nome, oltre ad innumerevoli collaborazioni tra cui si segnalano quelle con Djavan, Chico Barque de Hollanda, Gal Costa, Caetano Veloso. Pioniere del movimento "rasta" nel suo paese, a lui viene attribuita l’introduzione del "reggae" in Brasile, giÓ alla fine degli anni sessanta. Nel suo periodo di permanenza a Parigi (1984-85) collabora con i "Rolling Stones", partecipando al loro clip "Just Another Night" e l’anno seguente anche alla registrazione dell’album "Dirty Work".

Nelle sue vene scorre sangue nero e indio: anche per questo da anni Ŕ attivo in difesa delle minoranze etniche partecipando al nucleo di studio afro-brasiliano (NEAB) dell’UniversitÓ statale del Minas Gerais.

Marku Ribas: voce, chitarra, percussioni
Gilson Silveira: voce, percussioni
Kal dos Santos: voce, percussioni

torna indietro