BANA (Capo Verde)

     bana.jpg (61178 byte)               

Lunedý 12 luglio

Adriano Gonšalves "Bana" Ŕ considerato il re della musica tradizionale di Capo Verde. La base della musica capoverdiana Ŕ la "morna", una melodia triste e sensuale con un ritmo lento, l’espressione pi¨ antica e al contempo pi¨ raffinata della cultura dell’arcipelago, sintesi di differenti influenze. Accanto alla "morna" vi sono altre forme musicali come la "coladeira", genere pi¨ moderno, solare e ritmato, la "batuque" di radice tipicamente africana con percussioni e battimani, la "funana", diffusa nelle zone rurali di Santiago, la "tabanka", la "kola", la "kanizade", la "toada", la "finašon". Un mondo suggestivo e variegato portato alla ribalta internazionale negli ultimi anni soprattutto per merito di Cesaria Evora.

Bana nasce a Mindelo, piccola cittadina portuale sull’isola di S. Vicente, nel 1932 e giÓ dall’etÓ di otto anni comincia a manifestare il suo talento per la musica. Alla fine degli anni cinquanta incontra Manuel Alegre e Fernando Assis Pacheco della Tuna Academica di Coimbra che svolgeranno un ruolo importante nel far conoscere e apprezzare Bana in Portogallo. Prima di trasferirsi a Lisbona, dove vive ancora oggi e dove gestisce l’omonimo locale da cui sono stati lanciati tutti i grandi nomi della musica capoverdiana, da Cesaria Evora a Tito Paris, viaggia in Africa e in tutta Europa riscuotendo ovunque un grande successo di pubblico e di critica.

Il suo album d’esordio Ŕ del 1962, registrato a Dakar in Senegal, l’ultimo Ŕ "Gira Sol" del 1997: in tutta la sua carriera ha inciso oltre trenta dischi e partecipato a quattro film. Quella di "Bana" Ŕ un’attivitÓ artistica che dura da quasi cinquant’anni e che lo ha consacrato come "la voce d’oro delle mornas e coladeras della musica capoverdiana". Per l’enorme contributo che egli ha dato alla musica del suo paese Ŕ stato insignito di altissime onorificenze da parte del Presidente di Capo Verde, Mascarenhas Monteiro, nel 1992, e dal Presidente del Portogallo, Mario Soares, nel 1995.

Bana (Adriano Gonšalves): voce
Joaquim Alves: piano digitale
Joaquim Lucas: chitarra
Costa Neto: basso
Amandio Frederico: percussioni
Francisco Fernandes: sax
Antonio Fernandes: batteria

torna indietro