ROSAPAEDA 
ALÌ 'NGHIASTRË (Italia)

  rosapaeda.jpg (77121 byte)

Lunedì 17 luglio

Dopo l’esperienza con i "Different Stylee", una fortunata band di reggae mediterraneo, Antonella Di Domenico, in arte Rosapaeda, dà vita all’inizio degli anni novanta ad un progetto che prende il suo nome e che si caratterizza nel radicamento alla tradizione popolare del Sud Italia. Alla sensibilità e al calore della voce di Rosapaeda si affianca l’estro compositivo di Eddi Romano, pianista e fisarmonicista e il contributo di altri validi musicisti in una formazione che in pochi anni si impone in tutta Europa come una delle realtà più interessanti di world music mediterranea. Nel concerto di Trento ad accompagnare Rosapaeda, oltre a Eddi Romano, ci saranno Enzo Santoro ai flauti e alle chitarre, Francesco Patruno al basso acustico, Lorenzo Spina a tamburelli e tamorre e Bachir Gareche al darabuka.

L’ultimo disco "Facce" è un’ottima produzione ed ha raccolto lunsinghieri apprezzamenti da tutta la critica: nei dieci brani che lo compongono la splendida voce di Rosapaeda ci conduce tra i vari dialetti del nostro Meridione (siciliano, calabrese, greco-salentino, napoletano, lucano) con un’originale commistione di sonorità, atmosfere, armonie e testi tradizionali e moderni. Dal vivo il gruppo alterna intensi momenti poetici a ritmi scatenati dove oriente ed occidente si incontrano, fra tammurriate, pizziche, accenti arabi e flamenco.

Ad aprire la serata il trio "alì’nghiastrë " (nel dialetto di Massafra sono una varietà di piccole olive nere e amare), giovane formazione di musica tradizionale pugliese nata a Trento. Ne fanno parte Sara Giovinazzi (voce, chitarra, organetto e castagnole), Ulrich Sandner (chitarra, mandolino, violino) e Saul Boccuzzi (tamburi e chitarra).

torna indietro