KALMAN BALOGH & GYPSY CIMBALOM BAND (Ungheria)

  balogh.jpg (167604 byte)

Giovedì 27 luglio

Composta da autentici virtuosi, la formazione ungherese guidata da Kalman Balogh è in grado di affrontare, in maniera coinvolgente e spettacolare, qualsiasi repertorio: dalla musica classica alla musica gitana dei Balcani e di Russia, dalla tradizione ungherese a quella Klezmer. Oltre al cimbalom nella strumentazione troviamo i due violini di Budae Sandor e Laszlo Major, il contrabbasso di Csaba Novak, la tromba di Ferenc Kovats e la chitarra di Mihaly Gyorgy.

Kalman Balogh, nato a Miskolc nel 1959 da una famosa famiglia di gitani, è considerato oggi in assoluto il più grande suonatore di cimbalom. Si avvicinò allo strumento all’età di 11 anni, sulle orme dello zio Elemer Balogh , leggendario musicista dell’epoca. Poi vennero gli studi classici alla Budapest Academy of Music terminati nel 1980 proprio specializzandosi nel cimbalom. Per il suo enorme talento e l’innata versatilità musicale è in grado di esibirsi in qualsiasi contesto. Da anni tuttavia suona prevalentemente musica tradizionale ed ha collaborato con tutti i più importanti gruppi magiari: Janosi, Okros, Meta, Teka, Muszikas, Vizonto, Zsaratnok, Vasmalon. E poi ancora con il gruppo svedese Orient Express e con numerose orchestre sinfoniche, jazz e gitane.

Per le sue straordinarie capacità Kalman Balogh ha ricevuto vari riconoscimenti e tra questi va ricordato il premio "The Master of the Popular Arts", il massimo riconoscimento artistico nel suo paese.

torna indietro